DOMANDE E RISPOSTE

In questa sezione sono raccolte alcune domande e risposte sull'ernia inguinale pubblicate sulle principali testate nazionali a cura di Tommaso Lubrano

ARTICOLO ANNO MEDIA AZIONI
L'intervento di ernia può rendermi sterile? 2011 ViverSani Visualizza Articolo
Anche le donne possono sviluppare un’ernia inguinale? 2011 Viversani Visualizza Articolo
Un’ernia inguinale a soli tre mesi 2010 Viversani Visualizza Articolo
Soffro di un’ernia inguinale che cosa posso mangiare? 2010 Viversani Visualizza Articolo
Una colla per l’ernia inguinale 2009 Viversani Visualizza Articolo
Una piccola rete contro l'ernia 2009 Viversani Visualizza Articolo
Come curare la pubalgia 2008 Viversani Visualizza Articolo
Via l’ernia con l’anestesia locale? 2008 Viversani Visualizza Articolo
Devo operare l’ernia inguinale? 2008 Viversani Visualizza Articolo
Dopo l’intervento mi è venuta l’ernia ombelicale 2008 Viversani Visualizza Articolo
Stai visualizzando articoli (filtrato da voci totali)

Ultimi articoli dal BLOG

Pubalgia: il disturbo negli sportivi. Possibili rimedi

Pubalgia: il disturbo negli sportivi. Possibili rimedi

Viene indicata dai medici col nome di "pubic inguinal pain syndrome", nota anche con l'acronimo di "Pips", o come "sportsman's hernia", ma è più comunemente conosciuta col termine di pubalgia così chiamata dai non addetti ai lavori. La cosidetta ernia dello sportivo è una entità inficiante di origine complessa con scarsa tendenza a risolversi spontaneamente nella quale vari fattori possono esserne responsabili agendo da soli o in combinazione tra loro.
Leggi articolo...

Biopsia intelligente meno demolizioni

Biopsia intelligente meno demolizioni

Una nuova procedura diagnostica minimamente invasiva che consente di studiare con accuratezza il carcinoma della mammella, è stata messa a punto dall'Istituto Europeo di Oncologia.
Leggi articolo...

Ernia e Alimentazione: un binomio dimostrato

Ernia e Alimentazione: un binomio dimostrato

I deficit nutrizionali, l'alterato apporto calorico sia per carenza che per eccesso di cibo, la scarsa qualità degli alimenti sono determinanti nello sviluppo di un'ernia della parete addominale. Una dieta scorretta come l'assunzione di cibi troppo raffinati, prodotti a base di farine bianche notoriamente povere di fibre, sali minerali, vitamine, l'eccessiva introduzione di zuccheri sono un esempio negativo in tal senso.
Leggi articolo...